• on gennaio 24, 2019

Occultismo: “gioco” o peccato? (22/01/19)

Abbiamo visto che non è facile sperimentare l’amore di Dio e guardare gli altri con gli occhi di Dio. È difficile anche accettare la propria debolezza, il peccato come una realtà che ci separa dal Signore e dalla comunità dei credenti.

Questa volta vogliamo affrontare un tema molto difficile, ecco perché dobbiamo pregare di più ed invocare lo Spirito Santo, proprio per verificare la nostra vita e vedere un po’ se non ci sono state “esperienze” che toccano le cose segrete cioè occultistiche.

Guarda i santi, loro facevano tutto per non entrare nel campo del male. È meglio non rischiare quando ci sono i dubbi per quanto riguarda le cose di questo tipo. Meglio non aprire il cuore e non far entrare il demonio nella nostra vita. Come sempre, ti propongo alcuni brani biblici proprio per aiutarti a verificare la tua vita nella verità della Parola di Dio.

Is 47, 13 – 14 * Che fai quando devi prendere una decisione? Chi ti consiglia? Le fate, l’oroscopo? Non dimenticare che solo Dio è veramente buono.

Sap 13, 1 – 5 * Dio ha creato tutte le cose visibili ed invisibili. Egli ha creato tutto il mondo. Sarebbe strano ammirare la bellezza del creato e non ammirare il Creatore. Non si dovrebbero separare queste due realtà. Soltanto gli stolti ammirano un capolavoro e non chiedono chi lo ha fatto.

Ger 27, 9 – 10, * Il padre della menzogna – Satana cerca delle possibilità per farti stare lontano dal Signore. Non gli credere! Abbi fiducia in Dio, affidando a Lui la tua vita futura. Solo Dio desidera che tu sia felice. Dio non dice mai bugie.

Mi 5, 8 – 14, * Dio è il Dio “geloso”.  Solo Lui dobbiamo lodare e a Lui solo dare gloria. Il Signore odia l’idolatria. Per Lui è il peccato più orribile.

Col 2, 8 – 9 * Nella mia vita devo ascoltare la mia coscienza. Fare il bene la cui fonte si trova in Dio. Devo stare attento, prudente, perché non mancano le volpi, che vogliono approfittare della sofferenza degli altri. Gesù è la Verità!

Catechismo della Chiesa Cattolica 2116 – Tutte le forme di divinazione sono da respingere: ricorso a Satana o ai demoni, evocazione dei morti o altre pratiche che a torto si ritiene che «svelino» l’avvenire. La consultazione degli oroscopi, l’astrologia, la chiromanzia, l’interpretazione dei presagi e delle sorti, i fenomeni di veggenza, il ricorso ai medium manifestano una volontà di dominio sul tempo, sulla storia ed infine sugli uomini ed insieme un desiderio di rendersi propizie le potenze nascoste. Sono in contraddizione con l’onore e il rispetto, congiunto a timore amante, che dobbiamo a Dio solo.

Domanda: questo problema tocca pure me? Occulto si riferisce alla conoscenza di ciò che è «nascosto», “esoterico” o anche alla conoscenza del soprannaturale indipendentemente da Dio e dalla Chiesa. Il demonio non sa scherzare, finge di scherzare, fa maledettamente sul serio per perderci. Un peccato contro il primo comandamento può “produrre” tanti problemi per tutta la tua vita…

PREGHIERA ALLA REGINA DEL CIELO
O Augusta Regina del Cielo e Sovrana degli Angeli, a te che hai ricevuto da Dio il potere e la missione di schiacciare la testa a Satana, noi chiediamo umilmente di mandarci le legioni celesti, perché al Tuo comando inseguano i demoni, li combattano dappertutto, reprimano la loro audacia e li respingano nell’abisso. Amen.