• on aprile 20, 2021

Vangelo senza limiti: convegno missionario seminaristi con il card. Bassetti

“Un appuntamento prezioso per risvegliare nella vita dei candidati al presbiterato la sensibilità missionaria, per prendere coscienza che ognuno è chiamato a vivere la missione della Chiesa, che è l’annuncio del Vangelo al mondo, senza limiti di spazio e di tempo”. Prende avvio domani, mercoledì 21 aprile, il 64° convegno missionario nazionale dei seminaristi, organizzato da Missio Consacrati, che in Italia racchiude le proposte formative della Pontificia unione missionaria, per i sacerdoti e i religiosi. Questa volta – ovviamente – il convegno si svolgerà online, proseguendo fino a venerdì 23 aprile. Al Sir ne parla don Valerio Bersano, segretario nazionale di Missio Consacrati.

Il senso della fraternità. “Se tutti siamo una missione, a partire dal Battesimo che abbiamo ricevuto, lo sono ancora di più coloro che si consacrano in questi anni al Vangelo, che è Cristo Risorto”, afferma don Bersano. Numerosi gli iscritti, già oltre 200, tra seminaristi, rettori e formatori delle equipe dei seminari. Il titolo del convegno, che ne costituisce il filo rosso, è “Fraternità e missione”. Mercoledì 21 aprile, alle ore 16, subito dopo i saluti, verranno presentati prima i partecipanti, a partire dai gruppi più numerosi fra i seminari d’Italia, poi i missionari che in questi anni hanno visitato le comunità dei seminari: “è questa una visita prevista ogni anno – precisa don Bersano – e programmata per tempo con l’animazione del ‘gruppo missionario’ costituito da alcuni studenti di teologia, (nonostante la pandemia abbia rallentato tutto)”. Seguirà una riflessione “che proverà ad illustrare il senso della fraternità nell’esperienza formativa dei candidati al sacerdozio, in vista del servizio futuro, cioè nel vivere la missione evangelizzatrice”.

L’intervento del presidente Cei. Giovedì 22, sempre alle ore 16, interverrà il cardinal Gualtiero Bassetti, arcivescovo di Perugia e presidente della Cei, “che conosciamo per la sua lunga esperienza e sapienza pastorale e ci offrirà una lectio che svilupperà il tema della fraternità e della testimonianza missionaria, per tratteggiare il vero discepolo di Gesù, fratello di tutti e testimone della misericordia”. Il segretario di Missio Consacrati aggiunge: “il candidato al sacerdozio è per vocazione l’uomo dell’annuncio, è richiesto – soprattutto oggi – che sia sempre disponibile a dialogare con ogni uomo e donna, riconoscendosi consacrato per il mondo intero e non solo per una singola comunità”. “Chiamato ad allenare la propria visione sul mondo con lo spirito che la Parola di Dio sollecita ad acquisire, il futuro sacerdote vivrà veramente il servizio vicino alla gente, sullo stile di Gesù e degli apostoli, inviato per l’annuncio del Vangelo attraverso una fraternità testimoniata con i fatti”.

Sulle orme di san Francesco. Il terzo e ultimo collegamento sarà venerdì 23 aprile (ore 16): è previsto l’intervento di padre Giuseppe Buffon, francescano minore, decano della Pontificia Università Antonianum in Roma. Per approfondire ulteriormente il tema della fraternità e della missionarietà, “la sua lectio richiamerà la straordinaria testimonianza di Francesco d’Assisi, con la sua capacità di attraversare le tensioni fra i popoli per farsi promotore di pace e così dialogare addirittura con il Sultano d’Egitto”. Il titolo della riflessione di padre Buffon sarà: “Francesco testimone di fraternità e missionario, portatore della lieta notizia” e, dice don Valerio Bersano, “ci condurrà a ricordare anche una vicenda lontana nel tempo ma ancora significativa, cioè il martirio – ben 800 anni fa a Marrakesh – dei primi frati francescani inviati in missione, di cui nel 2020, purtroppo in sordina a causa della situazione mondiale, si è celebrato il ricordo”. E conclude: “fraternità e missione sono davvero due dimensioni della testimonianza cristiana, con un invito intenso a curare i rapporti con tutti: un impegno centrale nel ministero dei futuri sacerdoti, per una Chiesa sempre in uscita, perché a questo ci esorta tutto il Vangelo”.Iscrizione e link. Per partecipare al convegno occorre procedere con l’iscrizione, completamente gratuita, possibilità aperta fino a mercoledì all’ora di pranzo, in modo che per l’orario di inizio ciascuno possa aver ricevuto sulla propria posta elettronica il link per accedere all’appuntamento. Il convegno è infatti online, su piattaforma Cisco Webex Meeting.