• on maggio 8, 2021

Tra i poveri in fila per il vaccino in Vaticano: “Un salvavita per noi invisibili”

Una mattinata insieme alle 300 persone in Aula Paolo VI in fila per ricevere la prima dose di Pfizer. Donne, uomini, giovani, anziani, poveri, senzatetto, accolti in comunità. Insieme a loro volontari, medici e infermieri in camice verde usa e getta che provvedono all’inoculazione, ma anche all’accoglienza. Il cardinale Krajewski: “Per noi, come Chiesa, un dovere provvedere a questa gente”