• on aprile 20, 2021

In Kenya, per ascoltare il grido della terra e dei poveri

Il frate cappuccino Benedict Ayodi è il responsabile per l’Africa del Movimento cattolico globale per il clima. A Vatican News racconta il proprio impegno per la condivisione, nel suo Paese e in tutto il Continente, di progetti di riforestazione e sensibilizzazione all’ecologia integrale. Parla dei rischi dei cambiamenti climatici e dell’inquinamento, quindi indica come prioritaria la lotta alla povertà estrema