• on Luglio 10, 2019

Il genocidio di Srebrenica 24 anni dopo: la “guarigione” è ancora lontana

L’11 luglio 1995 l’esercito serbo-bosniaco massacrò più di 8mila musulmani inermi dopo la conquista della cittadina, che doveva essere sotto la protezione dei caschi blu dell’Onu. Il Gran Muftì onorario di Bosnia, Cerić: “I serbo-bosniaci negano ancora i fatti e considerano i colpevoli, condannati dalla giustizia internazionale, come ‘trofei’. Sono orgoglioso che da parte nostra non ci sia stata nessuna vendetta”