• on ottobre 15, 2021

Una delegata laica al Sinodo: la presenza femminile è un dono per la Chiesa

Si chiama Hana Pohořalá e per lei il Sinodo deve essere un’occasione per aprirsi ai non credenti cercando il linguaggio adatto con cui trasmettere anche a loro la realtà di questo cammino, ascoltando le loro domande e il loro punto di vista. E sulla presenza delle donne dice: credo che i talenti delle donne siano molto arricchenti per la Chiesa e che di essi ce ne sia tanto bisogno