• on dicembre 26, 2020

Pandemia, moltiplicatore di discriminazioni anticristiane

Nel giorno in cui la Chiesa festeggia il Primo Martire, il pensiero va ai tanti cristiani vittime di violenza a causa della fede. In aumento le persecuzioni a questi “ultimi della fila”, dice nell’intervista Cristian Nani, direttore di Porte Aperte-Open Doors, sottolineando anche alcuni segnali di speranza, ad esempio in Sudan