• on Marzo 8, 2022

San Francesco Saverio: un film sulla vita del santo “fino all’estremità della Terra”

“San Francesco Saverio. Fino all’estremità della Terra” è il titolo del docufilm presentato nel sabato 5 marzo nella Chiesa del Gesù. Realizzato da Cristiana Video in collaborazione con Ewtn, l’opera di Daniela Gurrieri si inserisce a pieno titolo nelle celebrazioni dell’Anno Ignaziano inaugurato il 20 maggio da padre Arturo Sosa, preposito generale della Compagnia di Gesù, in occasione del V centenario dalla Battaglia di Pamplona. I festeggiamenti per l’Ignatius500 raggiungeranno l’apice il 12 marzo 2022, quando si celebrerà IV centenario della Canonizzazione di sant’Ignazio di Loyola e di san Francesco Saverio.

Il racconto commovente di padre Jean Paul Hernandez, arricchito dagli interventi puntuali di p. Ottavio De Bertolis e p. Franco Azzalli, ha accompagnato lo spettatore della docufiction in un viaggio che dal castello degli Xavier in rovina attraversa gli anni mondani del giovane Francesco Saverio alla Sorbona. La narrazione si concentra, infatti, su come la grande ambizione del maestro Francesco Saverio, trasfigurata dall’incontro sconvolgente con il “pellegrino” di Loyola, sarà capace di portare il futuro Patrono delle Missioni fino ai confini del mondo e alla pienezza della sua vocazione, maturata nella sua nascita al Cielo alle porte della Cina.

“Questo film racconta come Dio può essere trovato in ogni situazione e in ogni tempo e come la Sua Sapienza insegna a usare di ogni cosa per conseguire il fine per il quale siamo creati”, ha affermato padre Vasili, vicerettore della Chiesa del Gesù, facendo riferimento agli Esercizi Spirituali (n. 23). “Una fede fatta germogliare da Dio, infatti, è capace di conquistare il mondo” ha continuato padre Vasile Tofană: “La vita di san Francesco Saverio emana una luce particolare, generata dalla profonda amicizia con sant’Ignazio di Loyola che lo ha sostenuto nel discernimento della Maggior Gloria di Dio e lo ha reso amico degli uomini”.

“San Francesco Saverio. Fino all’estremità della Terra” è un’opera di attualità che risponde pienamente al motto dell’Anno Ignaziano di “vedere nuove tutte le cose in Cristo”. Nonostante il mezzo millennio trascorso dagli eventi narrati, infatti, rileggere con occhi nuovi la storia di san Francesco Saverio mostra ai cristiani di oggi che è ancora possibile sognare in grande, senza accontentarsi del già noto. D’altronde, ha concluso un emozionato Indri Qyteza Shiroka, interprete del protagonista, essa ci invita a riconoscere come in questi giorni drammatici “tutti siamo chiamati ad essere missionari per la pace”. Come Sant’Ignazio non cessava mai di sottolineare al giovane Xavier: “Che giova infatti all’uomo guadagnare il mondo intero, se poi perde la propria anima?”(Mc 8,36).