• on gennaio 8, 2020

A Rosarno ancora caporalato a 10 anni dalla rivolta dei migranti

Il 7 gennaio del 2010 centinaia di extracomumitari reagirono allo sfruttamento del lavoro nei campi attuato dai caporali. Il direttore della Caritas locale, Vincenzo Alampi: “La situazione rispetto a dieci anni fa è solo lievemente migliorata. La tendopoli, allestita a suo tempo, comincia ad essere usurata e ormai vi vivono 450 persone”.