• on Luglio 26, 2019

Roma: carabiniere in servizio ucciso a coltellate in centro

Ricercati i due nordafricani che avrebbero ucciso, nella notte, durante una colluttazione, Mario Rega Cerciello, carabiniere di 35 anni morto, a Roma, mentre tentava di fermare i rapinatori che avevano derubato una donna. L’episodio è avvenuto in centro, a Prati. Dopo aver subito il furto della borsa, la donna si era recata all’appuntamento con i due nordafricani, che avevano compiuto il furto, per recuperare i documenti e le chiavi di casa. E lo aveva fatto accompagnata da due carabinieri, che sono intervenuti, durante lo scambio, per tentare di bloccare i rapinatori. Nella collutazione, uno dei malviventi ha estratto un coltello e ha colpito più volte uno dei due militari. Il carabiniere, trasportato d’urgenza al Santo Spirito, è morto poco dopo il ricovero.
L’Arma dei Carabinieri, esprimendo “il più vivo cordoglio” ai cari del vice brigadiere, ricordano la sua “esistenza consacrata agli altri e al dovere” e proclamano oggi un giorno di lutto.
Per il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, la morte del giovane vice brigadiere “nell’esercizio delle sue funzioni è una profonda ferita per lo Stato”.
Il ministro della Difesa, Elisabetta Trenta, chiede “tolleranza zero per i delinquenti autori del vile atto”.