• on Gennaio 3, 2024

Francesco e l’appello per i Rohingya, “fratelli perseguitati”

Alla prima udienza generale del nuovo anno, il Papa invita a non dimenticare il dramma dei rifugiati di religione musulmana che fuggono dal Myanmar e la cui sorte sembra essere sospesa costantemente in un limbo. “Siamo persone, non numeri”, avevano protestato l’estate scorsa in Sri Lanka. La manifestazione, davanti all’ufficio Onu di Colombo, si è ripetuta in questi giorni per il timore che le Nazioni Unite chiudano il presidio locale che li aiuta

Leggi Tutto