• on Luglio 12, 2022

Livia Ciaramella, una suora in carcere per ritrovare ciò che era perduto

Dopo un periodo in Costa d’Avorio come missionaria, la religiosa viene invitata per l’animazione della celebrazione eucaristica in un carcere italiano. Da allora non ha più lasciato i detenuti. “Tutto è pensato, racconta, per far sì che i carcerati non perdano la loro dignità”. Suor Livia offre loro ascolto, sostegno materiale, possibilità di realizzare piccoli manufatti che vengono venduti, momenti di preghiera, e non mancano le richieste di studiare il catechismo per ricevere il Battesimo

Leggi Tutto