• on novembre 1, 2020

Nagorno-Karabakh, il Papa: basta allo spargimento di sangue innocente

Il pensiero di Francesco ancora una volta va alla regione del Caucaso. Nelle parole che seguono la preghiera dell’ Angelus rinnova il suo dolore per il conflitto in atto nel Nagorno- Karabakh, poi prega per quanti sono stati coinvolti nel terremoto nel Mar Egeo e ricorda che domani celebrer√† la Messa in suffragio dei defunti presso il Cimitero teutonico in Vaticano