• on marzo 7, 2021

Il Papa a Mosul: la fraternità è più forte del fratricidio

Uno dei momenti nevralgici, nel terzo giorno del Papa in Iraq, è la preghiera di suffragio per le vittime della guerra a Mosul, una città devastata dalla furia dell’Is ma che ha cominciato il cammino di ricostruzione anche con esperienze di collaborazione fra cristiani e musulmani. È crudele – dice Francesco– che questo Paese sia stato colpito da una violenza così disumana. Il Papa affida al Signore i morti e prega che i persecutori si ravvedano