• on Novembre 25, 2022

Il Papa scrive agli ucraini: ogni giorno lacrime e sangue. Il vostro dolore è il mio dolore

A nove mesi dall’aggressione russa a Kyiv, Francesco invia una lettera in cui esprime sofferenza e vicinanza alla popolazione che definisce “nobile e martire”. Il Pontefice esprime l’angoscia per tutti i bambini uccisi: “In ciascuno di loro è sconfitta l’umanità intera”. Poi si rivolge a donne, vedove e vittime di violenza, soldati, giovani, volontari, sacerdoti: “Nella croce di Gesù vedo voi che soffrite il terrore scatenato da questa aggressione”

Leggi Tutto