• on dicembre 5, 2021

L’isola che attende la carezza di Francesco

Nel “Reception and Identification Centre” di Mytilene, il campo profughi allestito dopo l’incendio del settembre 2020 del Moria che oggi apre le porte al Papa, operano i volontari di Sant’Egidio con numerose iniziative che vogliono ridare speranza agli oltre 2mila rifugiati scoraggiati da condizioni di vita difficili. Dawood Yosefi: “Il Papa mostra all’Europa che non è difficile accogliere chi è in difficoltà e che l’indifferenza e la paura non risolvono nulla”

Leggi Tutto