• on ottobre 31, 2020

Nuova Zelanda, vince il sì all’eutanasia. Vescovi:crinale pericoloso

Una volta entrata in vigore, nel 2021 la legge sul fine vita approvata dopo il referendum nazionale dei giorni scorsi, renderà possibile l’eutanasia per le persone dai 18 anni in su, affette da malattia terminale o che si pensa abbiano sei mesi o meno di vita, e che si trovano in uno stato avanzato di declino irreversibile. Dura e preoccupata anche per il futuro, la reazione della Chiesa