• on Aprile 8, 2022

La “Ninna nanna” di Trilussa, preghiera laica contro l’ipocrisia della guerra

Nel 1914, tre mesi dopo lo scoppio del primo conflitto mondiale, il grande poeta romano scrive i versi tra i più celebri e citati della sua opera, una denuncia dell’orrore bellico e degli interessi di chi lo ha causato, una poesia purtroppo davvero senza tempo

Leggi Tutto