• on marzo 4, 2021

Mercoledì di sangue in Myanmar

Stamani sono riprese le proteste contro i golpisti, il bilancio di ieri parla di 38 persone uccise. Sale così a 50 il numero delle vittime dal primo febbraio, giorno del golpe militare, tra loro ci sarebbero anche 4 bambini. Di ieri l’appello del Papa al dialogo e alla riconciliazione mentre Onu e Stati Uniti minacciano sanzioni più dure