• on febbraio 10, 2021

Myanmar, la protesta non si ferma. L’esercito usa i proiettili

Proseguono nel Paese asiatico le manifestazioni contro il colpo di stato militare. Per il quinto giorno consecutivo decine di migliaia di persone sono scese in piazza. Ieri il ricorso alle armi da parte delle forze dell’ordine e l’incursione nella sede della Lnd di Aung San Suu Kyi