• on dicembre 23, 2021

Myanmar, il doloroso Natale del silenzio

Mentre il Paese asiatico è scosso da omicidi, violenze e costanti atti di guerriglia, i vescovi chiedono di evitare manifestazioni sociali e feste di strada. Sconsigliati anche regali e cenoni ai quali si preferiscono gesti concreti di carità. La testimonianza di padre Henry Naung. “Villaggi e chiese distrutti. Migliaia i cristiani che fuggono nelle foreste. Ogni giorno cerco di sapere se i miei familiari sono vivi o se la loro casa è stata data alle fiamme”.

Leggi Tutto