• on febbraio 22, 2021

L’Onu chiede la fine delle violenze in Myanmar

A tre settimane dalla presa di potere da parte dei militari, il segretario generale delle Nazioni Unite, Antonio Guterres, ha ribadito la ferma condanna della repressione in atto in Myanmar ed ha chiesto la liberazione dei prigionieri. L’intervista al sinologo Francesco Sisci: “C’è il rischio che aumentino le violenze”