• on febbraio 1, 2022

Un anno fa il golpe militare in Myanmar: una crisi che non ha fine

Il primo febbraio del 2021 i militari rovesciavano il governo civile di transizione e prendevano il potere. Da allora oltre 1500 le persone uccise nelle proteste, 12 mila gli arresti, 400 mila gli sfollati. Ancora oggi si rinnovano le accuse per la leader arrestata, Aung Sang Suu Kyi, mentre l’occidente prepara nuove sanzioni

Leggi Tutto