• on ottobre 6, 2020

Moria, un inferno senza fine e senza speranza

L’incendio che nel settembre scorso ha distrutto il più grande campo profughi d’Europa, sull’isola greca di Lesbo, pur nella tragedia, era sembrata un’occasione per ricostruirne uno nuovo, più dignitoso ed umano. I fatti, però, hanno drammaticamente smentito le speranze. La denuncia di Medici senza frontiere