• on dicembre 30, 2020

Il ‘limbo’ balcanico e le cicatrici antiche di chi è in fuga

Il vasto incendio che ha devastato il campo per rifugiati a Lipa, in Bosnia, fa tornare alla ribalta delle cronache la vita allo stremo di migliaia di persone che tentano di raggiungere il vecchio continente, fuggendo per lo più da guerre e povertà. “Sarebbe una situazione ampiamente gestibile se l’Europa avesse visione e capacità di investire a lungo termine trovando soluzioni strutturali”, spiega la giornalista Francesca Mannocchi, esperta di questioni migratorie