• on ottobre 16, 2020

La morte di Gennadios, grande promotore dell’unità dei cristiani

Pastore dai numerosi carismi tra i quali l’amore e la fede verso la Madre Chiesa: così il Patriarca ecumenico Bartolomeo I aveva definito Zervós Gennadios, primo vescovo ortodosso in Italia dopo 275 anni, nel 1996 eletto all’unanimità arcivescovo metropolita d’Italia e intronizzato nella storica cattedrale di San Giorgio dei Greci a Venezia