• on agosto 28, 2020

Liberare Maria, ostaggio delle mafie

La figura della Vergine, distorta e piegata agli interessi di morte e sopraffazione delle cosche, viene utilizzata nei riti d’iniziazione e nei giuramenti per compiere stragi ed omicidi. Fabio Iadeluca, sociologo, criminologo e membro del neo-dipartimento di studio sui fenomeni mafiosi istituito dalla Pami, la Pontificia Accademia Mariana Internationalis: “La finta religiosità dei boss serve per soggiogare la gente”