• on giugno 4, 2021

Graziano Motta, il racconto di un giornalista appassionato

A Roma, a Gerusalemme, in Libano, nei Balcani: un’attività instancabile come giornalista, inviato in teatri di guerra, sempre sulla notizia. Ma anche presente alle origini della Tv italiana, impegnato in progetti musicali e culturali di vario genere. Questo è Graziano Motta che a 92 anni compiuti affida alle pagine del libro “Verità e beffe del secolo passato”, molti dei suoi ricordi, rivelando fatti di cui è stato testimone, volutamente dimenticati o boicottati. Cifra della sua esistenza il servizio sempre prestato con gioia alla Chiesa