• on dicembre 3, 2020

Nuovi problemi per una Libia in cerca di pace

Nel Paese ci sono ancora 20mila combattenti stranieri. La denuncia è del rappresentante speciale Onu al Forum di dialogo per la pace in Libia, Stephanie Williams che parla di “scioccante violazione della sovranità”. Parole che preoccupano, in un autunno invece positivo per la Libia, che ha visto il cessate il fuoco ad ottobre e lo scorso mese l’accordo sulle elezioni da tenere entro l’inizio del 2022