• on gennaio 9, 2022

Calma tesa in Kazakhstan, ma confermati migliaia di arresti e decine di morti

Il ministero dell’Interno del Paese dell’Asia centrale fa il bilancio delle violenze dei giorni scorsi nelle principali città, contando le persone incarcerate e i danni e confermando la linea del “contrasto ai terroristi”. Per “alto tradimento” è stato arrestato anche il capo dell’Intelligence kazaka, Karim Masimov. Non ci sono notizie dell’ex presidente Nazarbayev, mentre continua il blocco di Internet e la sospensione dei voli civili per l’aeroporto di Almaty

Leggi Tutto