• on settembre 12, 2021

La preghiera dell’Angelus: abbiate radici salde senza arroccamenti

Al termine della Messa nel piazzale degli Eroi a Budapest, Francesco fa precedere la recita dell’Angelus con un ringraziamento alla grande famiglia cristiana d’Ungheria che ha ospitato il Congresso eucaristico ed esprime l’augurio che il sentimento religioso, linfa della nazione, faccia aprire i cuori agli assetati del nostro tempo. Poi il ricordo del cardinale Stefan Wyszyński e di Elisabetta Czacka beatificati oggi a Varsavia