• on gennaio 25, 2021

Borrometi: il giornalismo deve essere “scomodo”

Un commento entusiastico al Messaggio del Papa per le Comunicazioni Sociali arriva dal giornalista Paolo Borrometi, sotto scorta da sette anni. Nella nostra intervista accoglie le parole di Francesco come sprone a fare sempre meglio, denuncia la distorsione diffusa in certo giornalismo che, da ‘cane da guardia della democrazia’ è diventato ‘cane da compagnia’, accenna al maxi processo alla ‘ndrangheta calabrese e al modo di (non) documentarlo