• on dicembre 1, 2020

Il cardinale Grech: la Chiesa non giochi in casa al riparo dal mondo

Il porporato maltese torna sulle affermazioni del Papa durante la celebrazione del Concistoro e riflette sul rischio della chiusura e dell’autoreferenzialità: “Anche il ritualismo – dice – può diventare un ‘gioco’ se non scendiamo sulle strade a incontrare l’umanità”. Prima della cerimonia, confida, ho ricevuto una particolare benedizione da una senzatetto