• on gennaio 10, 2021

Da campo minato a campo di pace: la prima Messa sul Giordano

“Un luogo che conserva e conserverà le cicatrici delle ferite che gli sono state inferte ma che al tempo stesso diventerà il segno di una pace possibile, di una riconciliazione e di un rinnovamento dei popoli”. E’ un passaggio dell’omelia del Custode di Terra Santa, fra Patton, nella Messa celebrata nel santuario che sorge sulle rive del Giordano