• on febbraio 3, 2021

La “Fratellanza” è una realtà a Rebibbia, nella chiesa del Padre Nostro

Il luogo di culto all’interno del carcere romano è una realtà di integrazione e fraternità, anche grazie alla sua denominazione, ideata da don Sandro Spriano, per anni cappellano dell’istituto penitenziario. “Quel nome indica che lì c’è un Padre per tutti i detenuti, di qualunque fede. Nessuno escluso”, afferma il sacerdote nella nostra intervista