• on giugno 19, 2020

La crisi in Mali, tra nuove proteste popolari, pandemia e gruppi armati

L’opposizione al presidente Keïta ha indetto una nuova manifestazione per protestare contro il protrarsi delle violenze in particolare nel nord, dove operano gruppi jihadisti legati ad al-Qaeda e all’Isis, in un Paese afflitto da corruzione e stagnazione economica. Per l’analista Marco Di Liddo, i contraccolpi del coronavirus hanno dato “ulteriore rabbia alla popolazione”