• on agosto 6, 2021

Corridoi umanitari: dal nuovo protocollo un modello Ue

Vite spezzate che rinascono: il progetto, frutto del lavoro ecumenico di Comunità di Sant’Egidio, Federazione delle Chiese Evangeliche in Italia (FCEI) e Tavola Valdese, si avvale di un nuovo protocollo con il governo italiano. C’è la possibilità di accogliere altre 1000 persone con percorsi sicuri e finalità di integrazione. Ma gli occhi sono puntati alla politica Ue