• on luglio 17, 2020

La minaccia mafiosa sulla cooperativa Livatino: “Non ci fermiamo”

Riparte con coraggio e grazie alla solidarietĂ , l’azienda agricola che, in provincia di Agrigento, lavora sui terreni confiscati alla mafia e ne subisce spesso duri contraccolpi. Fa parte di un consorzio, Libera Terra, che raggruppa nove cooperative attive in Campania, Puglia, Calabria e Sicilia. “L’unione fa la forza – dice il presidente Lo Iacono – da soli, purtroppo, non si riesce a contrastare il fenomeno mafioso e la diffidenza che ci può essere di fronte a queste iniziative”.