• on agosto 20, 2021

Il seme della Comunità di Taizé: quando la bicicletta di Roger arrivò sulla collina

Ottantuno anni fa, in piena Seconda Guerra Mondiale, il 25enne franco-svizzero Roger Schutz si fermò nel villaggio della Borgogna e, comprata una casa abbandonata, con la sorella Geneviève cominciò ad accogliere e nascondere ebrei e profughi. In due video, il fondatore della Comunità ecumenica e il suo successore, frérè Alois, parlano della vocazione all’accoglienza e all’ascolto dei giovani, cresciuta in questi anni