• on aprile 11, 2021

Urne aperte in Ciad per le presidenziali

Nel Paese africano della tormentata regione saheliana, il presidente Déby, salito al potere con un colpo di Stato nel 1990 ed eletto per la prima volta nel 1996, corre per un sesto mandato. L’analisi della situazione socio-economica e della minaccia del terrorismo, nell’intervista a Marco di Liddo, del Centro studi internazionali: “Se paragoniamo il Ciad ai Paesi vicini, il pericolo jihadista sembra meno grave”