• on novembre 5, 2019

Christus vivit: migrante, il coraggio di chiamarlo fratello

A un anno dal Sinodo sui giovani, ragazzi e ragazze dal mondo si confrontano con la “Christus vivit”, l’Esortazione apostolica di Papa Francesco. La migrazione ha un volto giovane. In chi lascia la propria terra, non più abitabile per violenze o calamità, il Papa vede un “paradigma del nostro tempo”. Francesco lo scrive pensando ai tanti ragazzi e ragazze che cercano nuove chance altrove. Brenda, trapiantata negli Usa, lo dice con la grinta della sua età: la migrazione è bella, un’opportunità di incontrare qualcosa di nuovo