• on luglio 6, 2020

Covid-19, quando un cessate il fuoco può riaccendere la speranza

Sono milioni nel mondo le persone costrette ad affrontare la pandemia del nuovo coronavirus in situazione di guerre e conflitti. Il Papa ieri ha lodato la richiesta di un cessate il fuoco globale del Consiglio di Sicurezza dell’Onu. Non è la prima volta che Francesco chiede che si fermino le ostilità per fronteggiare l’emergenza sanitaria, sociale ed economica. Le armi, però, continuano ad essere vendute ed utilizzate in numerosi Paesi del mondo. L’intervista a Maurizio Simoncelli, cofondatore di Archivio Disarmo