• on settembre 25, 2021

Canada, la Chiesa cattolica chiede scusa per gli abusi sulle popolazioni indigene

La Conferenza episcopale canadese esprime in una nota il “rimorso” per i maltrattamenti e la morte di migliaia di bambini autoctoni nelle scuole che il Governo affidava alle comunità cattoliche, nel quadro della politica di assimilazione dei nativi. Una vicenda esplosa l’estate scorsa dopo il ritrovamento di resti umani nei pressi degli istituti. L’impegno per la riconciliazione e le speranze per l’incontro di dicembre del Papa coi rappresentanti indigeni