• on novembre 21, 2020

Perché in Brasile si torna a parlare di razzismo

Un quarantenne brasiliano, Joao Alberto Silveira Freitas, sarebbe stato ucciso da due vigilanti di un supermercato di Porto Alegre, stando alle immagini pubblicate sui social ed alle conseguenti dichiarazioni di alcuni giudici della Corte Suprema, proprio alla vigilia del giorno dedicato ai diritti dei neri in Brasile. Proteste della popolazione, che chiede giustizia. Padre Franguelli: “Il razzismo esiste e va combattuto”