• on maggio 9, 2021

Livatino beato, il volto della serenità sopra la camicia insanguinata

L’indumento indossato nel momento del martirio dal giovane magistrato ucciso dalla mafia, il 21 settembre di 31 anni fa, venerato come reliquia nella Messa di beatificazione, presieduta questa mattina nella cattedrale di Agrigento dal cardinale Marcello Semeraro, prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi. Il postulatore monsignor Bertolone: “come un piccolo Davide contro il Golia Cosa Nostra”