• on luglio 7, 2020

Riparte la Campagna di pressione alle “banche armate”

Sfiora i 9 miliardi e mezzo di euro il valore delle operazioni segnalate dalle banche italiane relative al commercio delle armi. Mai come nel 2019, spiega la rivista missionaria Nigrizia, gli istituti di credito si sono messi al servizio delle aziende belliche italiane. Tra due giorni, il 9 luglio, riparte la Campagna di pressione alle “banche armate”, promossa dalle riviste Missione Oggi, Mosaico di pace e Nigrizia.