• on novembre 11, 2020

Nagorno-Karabakh: regge la tregua ma la popolazione è stremata

Interrotte le ostilità nella regione del Caucaso, ora la sfida è far durare la tregua, invocata da tutta la comunità internazionale. In prima linea resta la Chiesa con le sue strutture di supporto alla popolazione che vive le conseguenze di guerra e pandemia come i Camilliani dell’ospedale Redemptoris Mater in Armenia