• on aprile 26, 2021

35 anni dopo Chernobyl, tra ferite ancora aperte e timori

Il più grave incidente nucleare della storia si verificò in Ucraina, nella notte del 26 aprile 1986. L’improvvisa ondata di energia provò un’esplosione con rilascio di radioattività superiore alle bombe di Hiroshima e Nagasaki messe assieme. Impossibile stabilire con precisione le vittime. Numerose le preghiere e gli appelli dei Papi, da Giovanni Paolo II a Benedetto XVI fino a Francesco