• on agosto 16, 2021

Afghanistan, padre Sanavio: sospese le attività sociali e umanitarie

Dopo l’ingresso delle milizie integraliste a Kabul, già si intravedono le linee dell’annunciato Emirato islamico, mentre gli stranieri e gli afghani che riescono stanno lasciando il Paese. Il padre rogazionista, presidente di “PBK – Pro Bambini di Kabul”: bisogna trovare un canale di dialogo con il nuovo potere, la solidarietà non può fermarsi soprattutto in pandemia